© Copyright 2017 -  MEDIACONSULT Srl - P.Iva 07189200723 e PORZIO & PARTNERS  Srl - P.Iva 11001301008

DESCRIZIONE DEL SERVIZIO

L’art. 211 del Codice dei contratti pubblici prevede espressamente che su iniziativa della stazione appaltante o di una o più delle altre parti, l’ANAC esprime parere, previo contraddittorio, relativamente a questioni insorte durante lo svolgimento delle procedure di gara, entro trenta giorni dalla ricezione della richiesta.

 Il parere obbliga le parti che vi abbiano preventivamente consentito ad attenersi a quanto in esso stabilito.

Il parere vincolante è impugnabile innanzi ai competenti organi della giustizia amministrativa ai sensi dell'articolo 120 del codice del processo amministrativo.

In caso di rigetto del ricorso contro il parere vincolante, il giudice valuta il comportamento della parte ricorrente ai sensi e per gli effetti dell'articolo 26 del codice del processo amministrativo.

Il servizio è finalizzato alla redazione del parere da inoltrare all’ANAC.

 

CHE COSA FACCIAMO

Il servizio assicura il supporto di un esperto che, previo studio della documentazione di gara e analisi delle problematiche emerse durante l’intero iter procedimentale, predisporrà il parere da inoltrare all’ANAC, completo di eventuali riferimenti normativi, dottrinali e giurisprudenziali.

E’ prevista, inoltre, l’affiancamento dell’operatore economico durante lo svolgimento del contraddittorio dinanzi all’ANAC.

 

RICHIESTA INFORMAZIONI: Contattaci per acquistare

Assistenza giuridica nella formulazione di richieste di parere all’ANAC

SKU: 26
  • Il servizio sarà fornito da remoto, impiegando il nostro semplice e sicuro servizio di "videocomunicazione e collaborazione a distanza" per quanto attiene la fase di studio e di predisposizione del parere; e, garantendo la presenza di un nostro consulente presso la competente sede ANAC, per la fase del contraddittorio.

  • Il servizio è rivolto agli operatori economici che necessitano di un supporto nella redazione di un parere da inoltrare all’ANAC.